OK     Altre Info
Questo sito utilizza i cookie per aiutarci a offrirvi una migliore esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione, acconsenti all'uso dei cookie da parte nostra.
Chi siamo

Si è svolta in data 10.09.2008 su convocazione del Presidente Pro Tempore d. Mario Tonini, l'assemblea Generale dei soci fondatori costitutiva di EBINFOP (Ente Bilaterale Nazionale della Formazione Professionale), costituito a seguito degli impegni sottoscritti dalle parti con la stipula del Contratto Nazionale di Lavoro per la Formazione Professionale firmato il 25-1-2008.

Sono Soci Fondatori le associazioni Nazionali degli Enti Formativi FORMA e CENFOP, e le Organizzazioni Nazionali dei Sindacati dei Lavoratori FLC CGIL, CISL SCUOLA, UIL SCUOLA e SNALS-CONFSAL.

L'assemblea dei soci dopo il suo insediamento ha provveduto ai primi adempimenti statutari tra i quali la elezione del Presidente, indicato dalle associazioni degli Enti Formativi nella persona di Gianfranco Zabaldano, e la elezione del vice presidente nella persona di Renato Capelli, indicato dalle organizzazioni sindacali.

Entrambe le elezioni sono state con espressione di voto unanime. L'assemblea generale dei Soci Fondatori, sentite le relazioni del Presidente Zabaldano, del Vice Presidente Capelli, e di alcuni componenti dell'Assemblea stessa, individua, in particolare come prioritari i seguenti orientamenti:

  • promuovere iniziative per lo sviluppo della formazione continua , permanente e di riqualificazione professionale, per i dipendenti nonché per i lavoratori con rapporto di lavoro non subordinato, per accrescerne le competenze anche armonizzando i propri interventi con l'attività dei fondi interprofessionali.
  • promuovere iniziative, studi e ricerche sulla sicurezza nei luoghi di lavoro.
  • convegni e seminari per la promozione e lo sviluppo della formazione professionale regionale.
  • sostegno a progetti di innovazione tecnologica presentati dai datori di lavoro aderenti all'ente bilaterale
  • istituire e gestire, con apposito regolamento, un fondo di sostegno per interventi straordinari destinato ai lavoratori, in presenza di crisi aziendali.

La presidenza si è impegnata a proporre entro un mese un regolamento attuativo dello Statuto dell' ente che dovrà essere approvato dagli organismi competenti.

Si individuano come prioritari i seguenti orientamenti:

  • definizione di dipartimenti con responsabilità ripartite all'interno del direttivo(es. dipartimento per la "formazione continua").
  • piano di azione politico-organizzativa
  • indirizzo economico-finanziario:costruire un piano per individuare la possibilità di reperire risorse ulteriori per i progetti di Ente per acquisire altre fonti di finanziamento, avviando rapporti con i ministeri del Lavoro, della Pubblica Istruzione ed altri.

Dare avvio in tempi brevi alla gestione dei fondi statutariamente previsti con il versamento da parte di tutti i soggetti che applicano il CCNL-FP e gestire altri specifici fondi nel caso le parti, a livello di contrattazione collettiva nazionale, ne decidessero la costituzione attribuendone la titolarità all'Ente Bilaterale.

Accanto alla definizione di questi strumenti L'Assemblea ritiene indispensabili per lo sviluppo dell'ente, che già a partire dalle prossime settimane si dia completa attuazione all'insieme dei compiti statutari.

In primo luogo occorre dare priorità alla costituzione degli enti bilaterali in tutte le Regioni, ed avviare la contribuzione nelle forme previste dall'art.3 del CC.NL. 2007-2010, anche con il contributo degli enti non associati verso i quali opera l'obbligo di applicare il CCNL, lavorando per ampliare il più possibile l'area di coloro che applicano il contratto per la F.P. a partire dalla costruzione di una anagrafe di tutti gli operatori del settore.

Nei tempi più rapidi possibili la Presidenza di EBINFOP provvederà a predisporre la strumentazione di propria competenza.

Per quanto attiene la nomina dei Revisori dei Conti di cui all'art.11, di spettanza dell'assemblea generale, questi saranno indicati non appena si darà concreto avvio alla contribuzione e alla realizzazione dei fondi.

A conclusione dei lavori dell'Assemblea Generale dei Soci Fondatori, il Presidente Zabaldano convoca il Consiglio Direttivo, di cui all'art.9 dello Statuto. L'Organismo così convocato assume gli obblighi di cui all'art. 14 dello Statuto e affida alla Presidenza il compito di elaborare entro un mese la bozza di regolamento attuativo da proporre agli organismi competenti per la sua approvazione.


Il presidente di Ebinfop
Granato Vincenzo

Il vicepresidente di Ebinfop
Granato Vincenzo